Una domenica fredda da cornice al secondo corso del Carnevale

VIAREGGIO - Si è aperto con un minuto di silenzio per il tragico incidente avvenuto all'alba di domenica in Darsena il secondo corso mascherato del Carnevale di Viareggio.

-

 

Un modo per riflettere sull’importanza della vita nella festa per eccellenza che celebra la voglia di vivere e l’allegria.

Una giornata nuvolosa e molto fredda, ma senza pioggia ha fatto da cornice alla seconda uscita delle opere allegoriche. La sfida con la pioggia anche questa settimana è stata vinta, anche se le temperature decisamente rigide probabilmente hanno spinto molte persone a rimandare la visita a Viareggio alla prossima domenica.

Lo spettacolo è stato all’altezza del primo corso, anche se quasi tutto alla luce del sole, senza il fascino delle luci artificiali che lo scorso sabato avevano reso ancora più magici i carri. 14 costruzioni: 9 di prima categoria e 5 di seconda categoria, il cui livello – il giudizio è unanime – quest’anno è davvero molto molto alto. C’è stato spazio, ovviamente anche per maschere isolate e le mascherate di gruppo e per le pedane aggregative, altro simbolo caro ai viareggini della festa. Corso senza intoppi, dicevamo, che è filato via con la giusta velocità per 3 ore esatte di spettacolo.

240mila euro l’incasso. Si replica domenica prossima 11 febbraio sempre alle ore 15. Poi martedì grasso, il 13 febbraio e gran finale sabato 17, entrambi in notturna, a partire dalle ore 17.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.