Tutto esaurito per Gene Gnocchi a “Dillo in sintesi”

LUCCA - L'ultimo appuntamento con la rassegna sulle brevità intelligenti "Dillo in sintesi" a cura di Alessandro Sesti è stato affidato a Gene Gnocchi, che ha presentato il suo spettacolo "Sconcerto Rock recital 2018" in un gremito auditorium di San Francesco.

-

Surreale, ironico, intelligente e.. sintetico. A Gene Gnocchi è stata affidata la chiusura di Dillo in sintesi, il festival delle brevità intelligenti in corso in questi giorni a Lucca. Il comico fidentino ha fatto il tutto esaurito nella chiesa di San Francesco con il suo spettacolo “Sconcerto rock recital 2018”. Accompagnato dal chitarrista Diego Cassani, Gnocchi è salito sul palco nei panni del cantante “The Lengend”. Tra gag, battute e travestimenti, ha presentato la surreale e tragicomica voglia di rivalsa di questo sprovveduto artista, bravo solamente a piegare la propria arte nell’uso del momento.

La sintesi è sicuramente una delle caratteristiche distintive dell’attore, comico e conduttore televisivo ed è in nome di questa assonanza che l’associazione Dillo in sintesi, promotrice del festival, lo ha voluto nel programma di questa terza edizione della manifestazione. La brevità, infatti, è la qualità della rubrica quotidiana che Gnocchi tiene sulla Gazzetta dello Sport, “Il rompipallone”, e anche delle copertine satiriche che realizza per la trasmissione “Di martedì”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento