13 anni dall’incidente del Canadair: l’omaggio ai piloti eroi

VERSILIA - Una domenica di memoria e riflessione sul sacrificio dei due piloti-eroi Stefano Bandini e Claudio Rosseti. Un tragico incidente che nessuno può dimenticare, quello avvenuto il 17 marzo del 2005 durante le operazioni di spegnimento di un incendio sul monte di Ripa.

-

Il Canadair toccò i cavi dell’alta tensione e i piloti, per evitare di precipitare sull’ospedale di San Camillo a Vittoria Apuana, compirono una disperata manovra e alla fine si schiantarono su una villetta.

Domenica mattina i Comuni di Seravezza e Forte dei Marmi come sempre hanno ricordato Stefano e Claudio, morti a 38 e 44 anni. La cerimonia è partita da Querceta dove è stata deposta una corona di alloro alla lapide loro dedicata presso la sede della Protezione Civile della Versilia nord. Presenti le amministrazioni locali e, in veste ufficiale, il senatore Massimo Mallegni

Nella Chiesa di Vittoria Apuana si è svolta la cerimonia religiosa nella chiesa di San Francesco. Un dramma ancora vivo nella memoria di tutti. Presenti anche i familiari dei due piloti e i colleghi.

La mattinata si è chiusa in piazza Moore, dove è stata deposta una corona di alloro, poco distante dal luogo della tragedia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.