Doping, la Regione si costituisce parte civile

FIRENZE - Il consiglio regionale ha approvato la mozione che costituisce la Regione Toscana parte civile nei processi della vicenda doping scoperta dalla Procura di Lucca.

- 1

“La Toscana  tenga alta la propria immagine di terra che ama il ciclismo, da sempre regione-culla delle due ruote”. Così il presidente della commissione Sanità in Regione  Stefano Scaramelli illustrando la mozione approvata stamani all’unanimità dall’aula del Consiglio, in cui si chiede che la Toscana si costituisca parte civile contro chi getti discredito sullo sport toscano. La mozione è nata in seguito ai gravi casi di doping portati alla luce con l’inchiesta condotta dalla Polizia di Lucca. Il testo è stato emendato, su richiesta della capogruppo della Lega Elisa Montemagni, per inserire un riferimento specifico all’azienda Altopack di Altopascio, specializzata nel packaging, già sponsor del team ciclistico, che si è dichiarata più volte estranea alla vicenda.

Commenti

1

  1. Roberta Marzocchi


    Purtroppo anche i controlli doping nel ciclismo ciclo Amatori è corrotto …..e quindi gli atleti dopati non vengono beccati. …vergogna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.