Lucchese nella tana dei grigi cerca l’impresa al Moccagatta

CALCIO C - Il turno prepasquale regala ai rossoneri la trasferta (giovedì ore 18,30) sul campo della lanciatissima Alessandria. Compito arduo sulla carta ma la squadra di Lopez si esalta contro le grandi. Out Russu e Capuano giocano Dell'Amico e Baroni. All'andata la Lucchese s'impose al Porta Elisa per 2 a 1.

-

Sì, è vero la Lucchese, questa Lucchese spesso si esalta e ha giocato le sue partite migliori proprio contro le corazzate del campionato. Il successo di Pisa di qualche settimana fa firmato da Cecchini con una rasoiata in diagonale, ne è l’ennesima riprova. Ecco perchè, fermo restando le oggettive difficoltà del match, la Pantera sale ad Alessandria con buone speranze di raccogiere anche un punticino, o forse addirittura tre che avrebbero il sapore della salvezza quasi definitiva. Certo non sarà facile perchè i grigi di mister Marcolini sono reduci da una lunga striscia di successi ed hanno risalito impetuosamente la classifica ponendosi all’attenzione generale come una delle grandi favorite in chiave playoff. Tra l’altro Lopez deve fare ancora una volta i conti con le numerose assenze. Agli infortuni storici e cronici si aggiungono le squalifiche di Russu e Capuano. Scelte dunque quasi obbligate per il 51enne tecnico romano. Al Moccagatta Lucchese inzialmente in campo con: Albertoni tra i pali; Espeche, Bertonicini e Baroni in difesa; Dell’Amico, Arrigoni, Damiani, Buratto e Tavanti folta cerniera mediana; Fanucchi e Parker in attacco. Il pallone racconta che la Lucchese non ha tradizione favorevole ad Alessandria dove ha vinto solo due volte. L’ultimo precedente risale al 22 gennaio 2017, più di un anno fa. Al Moccagatta finì 2 a 1 per i piemontesi. Sollecito ma solo illusorio il vantaggio della Lucchese grazie allo sgusciante De Feo che battè Vannucchi con un preciso diagonale. La reazione dei grigi si concretizzò nella fase centrale della ripresa quando nel breve volgere di dieci minuti Gonzales firmò prima il pareggio su assisti di Bocalon e qualche minuto più tardi trasformò un calcio di rigore dopo atterramento di Sestu. La Lucchese sfiorò il pareggio con Merlonghi ma non riuscì ad evitare una bruciante ed immeritata sconfitta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.