Lucchese-Pistoiese, vince la pioggia; ora pensiero al Gavorrano di Favarin

CALCIO C - Riposo forzato per la Lucchese causa il rinvio della partita con la Pistoiese per il campo impraticabile del Porta Elisa. Lopez aveva schierato l'undici vittorioso nel derby di Pisa. I rossoneri riprenderanno la preparazione lunedì in vista del match di sabato prossimo (ore 16,30) contro il Gavorrano dell'ex-Favarin che ha battuto il Pisa.

-

Alla fine ha vinto solo la pioggia. Il rinvio di Lucchese-Pistoiese non ha certamente fatto piacere ai rossoneri che avrebbero voluto subito dare continuità al blitz di Pisa: battere come suol dirsi il ferro finchè è caldo. Non ha giovato neppure al signor Valiante di Salerno che ha ricevuto qualche critica per una partita che secondo alcuni si sarebbe potuto giocare salvo poi lamentarsi per lo scarso spettacolo. Chissà magari non è piaciuto neppure al contestato Indiani e alla sua Pistoiese che a Lucca cercavano conferme e magari punti. Alla fine ha vinto solo la pioggia ed ora ci si interroga sulla data del recupero che pare oscillare tra un mercoledì 14 marzo e un giorno di Pasquetta, il 2 aprile. Vedremo come finirà e anche se le due società troveranno un accordo.

Tutto questo nel contesto di una giornata dove si è giocato pochissimo, solo tre partite delle nove in programma. Sorpresissime con le clamorose sconfitte del Livorno in casa col Cuneo e del Pisa a Gavorrano. Già la formazione di FavArin che crEde ancora nella salvezza, eccome se ci crede, e che sabato prossimo salirà al Porta Elisa.Tra l’altro nel match di andata (giocato lo scorso 22 ottobre) i maremmani appena affidati alla conduzione tecnica di un certo Giancarlo Favarin batterono a sorpresa la Lucchese 1-0 con rete di Salvadori. Ora, a distanza di oltre quattro mesi il Gavorrano ha preso ancora maggiore consapevolezza dei propri mezzi e, vista anche la drammatica situazione dell’Arezzo vede più concreta la possiblità di rimanere in categoria che dopo i primi due mesi stagionali pareva solo un’utopia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento