Musica e parole: venerdì sera l’omaggio a Lucio Battisti

PIETRASANTA - Lucio Battisti avrebbe compiuto 75 anni proprio in questi giorni. Era nato il 5 marzo del 1943. Il grande cantautore è scomparso venti anni fa, ma il contributo che ha dato alla canzone italiana non sono stati certo dimenticati.

-

E proprio a Lucio Battisti sarà dedicata la serata inaugurale di “Musica e parole – Cosa resterà di quegli anni”, che andrà in scena al Teatro Comunale di Pietrasanta venerdì 9 marzo con inizio alle 21, a ingresso libero.

Lo spettacolo, organizzato da Franca Dini Eventi con il patrocinio del Comune di Pietrasanta e della Fondazione Versiliana, prosegue una formula iniziata sei anni fa: “Un talk show con canzoni – spiega Franca Dini – dedicato alla storia della musica italiana, offerto gratuitamente alla cittadinanza grazie al sostegno di enti pubblici e sponsor privati. Ci saranno interviste, video, brani dal vivo proposti dagli ospiti”.

La conduzione è affidata a Dario Salvatori, espertissimo di canzoni e noto protagonista della radio e della televisione; il coordinamento artistico è di Gianfranco Fasano, autore di brani musicali di successo e cantante egli stesso.

La serata ruoterà intorno agli inizi della carriera di Lucio Battisti: gli ospiti sono due amici del cantautore di Poggio Bustone: Pietruccio Montalbetti, chitarrista e leader storico dei Dik Dik. E l’altro amico delle “origini”, Roby Matano, che nel 1963 ingaggiò come chitarrista del gruppo di cui era leader, I Campioni, proprio Lucio Battisti, inaugurando un lungo legame personale e professionale.

Le tappe successive di “Musica e parole” sono previste il 13 aprile, con il tributo a Rino Gaetano e la partecipazione di Marco Morandi e i suoi musicisti, e il 4 maggio, quando Gianfranco Fasano, interprete e autore, sarà protagonista assoluto della serata “Mi va di cantare”.

Tutte e tre le serate saranno riprese e trasmesse da Noi Tv.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento