Pasqua al mare: turisti frenati dal meteo

VERSILIA - E' una Pasqua segnata dal meteo. Il vento, le piogge annunciate per la vigilia, le temperature ancora fredde hanno tenuto a distanza le prenotazioni negli hotel della costa. Dove si spera soprattutto nel turismo mordi e fuggi.

-

Previsioni alla mano, il sole e la primavera arriveranno solo domenica e lunedì.

Per questo le aspettative degli operatori turistici sono meno rosee di quelle dei colleghi del resto di Italia. Secondo FederAlberghi saranno 10 milioni e 156 mila gli italiani che si muoveranno durante le festività pasquali, il +2,4% rispetto al 2017. Si spenderà di più, con un incremento del giro di affari del 7,2%.

Ma per Maria Bracciotti, presidente di Federalberghi Versilia, le prenotazioni da noi sono state frenate dalle previsioni meteo delle ultime settimane. “Saranno arrivi-lampo” – ha spiegato.  “Di 24 al massimo 48 ore. Oltre al fattore clima, subiamo anche una Pasqua decisamente bassa che premia maggiormente le città d’arte o le località sciistiche.”

Il boom, se di boom si può parlare, è previsto nei ristoranti e nei locali della riviera, pronti per il pienone. Faranno la loro parte anche gli stabilimenti balneari. A Viareggio il 60% sarà aperto, con i servizi essenziali: sdraio e lettini su richiesta, bar e ristorazione saranno a disposizione.

“La spiaggia è stata ripulita in queste settimane” – sottolinea il presidente dei balneari viareggini Pietro Guardi, che resta fiducioso. “Il ponte pasquale aiuterà a prendere le prime prenotazioni per la stagione estiva.”

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.