Un nuovo sistema di accoglienza

CAPANNORI - Il polo culturale Artèmisia di Tassignano ha ospitato l'atteso seminario dedicato al sistema di protezione Sprar, una rete per l'accoglienza a tutela dei richiedenti Asilo e rifugiati in Italia. Si tratta di un programma garantisce interventi di “accoglienza integrata” dei beneficiari attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico.

-

 

Il sistema è costituito dalla rete degli Enti locali che, con il concorso delle realtà del terzo settore, accedono al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo per la realizzazione dei progetti di accoglienza. L’iniziativa promossa a Capannori dall’amministrazione comunale ha visto la partecipazione del sindaco Luca Menesini e gli interventidi Luigi Andreini, presidente associazione progetto Accoglienza, e Francesca Meoni, ,direttrice area immigrazione e marginalità del Consorzio CO&SO. L’incontro si è chiuso con l’intervento di Luca Pacini, Responsabile area welfare e immigrazione ANCI nazionale dedicato al modello Sprar ovvero ai vincoli ma anche alle opportunità che rappresenta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento