Un nuovo sistema di accoglienza

CAPANNORI - Il polo culturale Artèmisia di Tassignano ha ospitato l'atteso seminario dedicato al sistema di protezione Sprar, una rete per l'accoglienza a tutela dei richiedenti Asilo e rifugiati in Italia. Si tratta di un programma garantisce interventi di “accoglienza integrata” dei beneficiari attraverso la costruzione di percorsi individuali di inserimento socio-economico.

-

 

Il sistema è costituito dalla rete degli Enti locali che, con il concorso delle realtà del terzo settore, accedono al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo per la realizzazione dei progetti di accoglienza. L’iniziativa promossa a Capannori dall’amministrazione comunale ha visto la partecipazione del sindaco Luca Menesini e gli interventidi Luigi Andreini, presidente associazione progetto Accoglienza, e Francesca Meoni, ,direttrice area immigrazione e marginalità del Consorzio CO&SO. L’incontro si è chiuso con l’intervento di Luca Pacini, Responsabile area welfare e immigrazione ANCI nazionale dedicato al modello Sprar ovvero ai vincoli ma anche alle opportunità che rappresenta.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.