Villa Bertelli, ancora concerti: Alvaro Soler, De Gregori, Negrita e Capossela

FORTE DEI MARMI - I grandi concerti trovano ancora casa a Villa Bertelli. Almeno a giudicare dalle prime date rese note in queste ore. Sul palco di Vittoria Apuana arriverà anche Alvaro Soler, già fissato e pubblicizzato per il 12 agosto.

- 2

Il fascinoso interprete di “Sofia” ha scelto Forte dei Marmi, come tappa del mini tour di due soli concerti, che terrà in Italia la prossima estate. Soler, che nel 2016 era già stato in Versiliana, presenterà il suo nuovo singolo “La cintura”, ma anche grandi successi come “Yo contigo, tu conmigo (The Gong Gong Song), pubblicato lo scorso anno in collaborazione con i Morat, ideale seguito del precedente “Animal”. L’interprete di Sofia, nel suo spettacolo fortemarmino, non mancherà di riproporre i brandi dell’album “Eterno agosto” targato 2015.

L’evento di Soler si aggiunge agli altri concerti già ufficializzati: Francesco De Gregori (11 agosto), Vinicio Capossela  con l’Orchestra di Arturo Toscanini (28 luglio) e Massimo Ranieri (21 agosto). Il 13 agosto sarà la volta invece dei Negrita, amatissima band italiana.

Per le forze di opposizione, l’amministrazione Murzi con questi eventi contraddice quanto promesso in campagna elettorale, quando criticava il caos per i grandi concerti decisi dalla passata gestione.

Accuse rispedite al mittente dal Presidente della Fondazione Villa Bertelli Ermindo Tucci. “Nessuno ha mai detto di buttare via tutto, bensì di correggere, integrado nel esigenze dei residenti con quelli delle categorie, che dagli eventi hanno un ritorno economico.”

I concerti saranno le metà rispetto all’anno scorso, appena una decina. Più soft a luglio, più di impatto ad agosto.

Intanto procedono i lavori di insonorizzazione del parco di Villa Bertelli, con un progetto ereditato dall’amministrazione precedente e sviluppato dall’attuale. Dune artificiali, vegetazioni e strumenti ad hoc ridurranno sensibilmente le emissioni acustiche, riducendo i disagi per i residenti. In attesa di poter portare gli eventi più affollati e rumorosi nell’area dell’ex Luna Park al confine con Cinquale.

Commenti

2


  1. Il luna Park, per una zona a vocazione turistica di un certo rilievo e’ squalificante,mentre destinarla a concerti sarebbe un investimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.