Allarme per una fuga di gas provocata da un campeggiatore

BARGA - Un forte odore di gas ha messo in allarme ieri la popolazione di una zona di Castelvecchio Pascoli. Sono stati chiamati i carabinieri e naturalmente sono intervenuti anche i vigili del Fuoco.

-

Un forte odore di gas ha messo in allarme ieri la popolazione di una zona di Castelvecchio Pascoli. Sono stati chiamati i carabinieri e naturalmente sono intervenuti anche i vigili del Fuoco e sul posto si sono recati anche i tecnici del comune nonché l’assessore alla protezione civile Pietro Onesti per scongiurare e rimediare ad eventuali perdite di gas degli impianti.

La fuga era invece legata al tentativo da parte di un uomo di riempire una bombola di gas da campeggio con una bombola a GPL. Il gas, forse per un malfunzionamento o forse per una manovra sbagliata, è però fuoriuscito in quantità e si è diffuso nella zona dove si è avvertita per un paio di ore una forte puzza di gas che ha messo in allarme il vicinato. La cosa per fortuna si è risolta senza conseguenze, ma ora sono partite tutta una serie di verifiche da parte dei Vigili del Fuoco sia sull’operazione svolta dall’uomo (la ricarica delle bombole può essere svolta sono in luoghi e con addetti specializzati, sia su alcuni bomboloni GPL controllati dai Vigili sul posto e le cui certificazioni non erano al momento disponibili. Eventuali responsabilità penali e/o amministrative saranno contestate a seguito delle risultanza degli accertamenti che saranno effettuati nei prossimi giorni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.