Bullismo, vertice in Questura tra dirigenti scolastici e forze dell’ordine

LUCCA - Questa mattina si è tenuto un incontro in Questura sul tema del bullismo, dopo i fatti del "Carrara". Hanno partecipato i rappresentanti delle forze dell'ordine, il provveditore Buonriposi ed i dirigenti scolastici delle scuole superiori della provincia.

-

Dalla riunione è emerso che la problematica è molto avvertita in tutti gli ambienti scolastici e gli stessi dirigenti hanno richiesto la collaborazione delle forze dell’ordine per attuare da subito interventi preventivi, tra cui l’intensificazione di tutte quelle iniziative, già in corso da tempo, di educazione alla legalità e di illustrazione delle tematiche del bullismo e della violenza di genere.

Ciò avverrà con il concreto apporto degli operatori di polizia, la cui presenza potrà comunque essere richiesta anche all’interno degli Istituti scolastici dai rispettivi dirigenti anche durante lo svolgimento delle normali attività.

I rappresentanti della Polizia di Stato e dei Carabinieri hanno evidenziato la necessità di segnalare per tempo le situazioni a rischio e di denunciare i fatti di reato eventualmente verificatisi all’interno delle scuole. Sono stati individuati referenti delle Forze dell’Ordine ai quali i direttori scolastici potranno far capo allorquando ritenuto necessario.

Il Provveditore ha sottolineato che saranno messe in atto misure preventive con linee guida univoche da applicare per tutti gli istituti della provincia; all’inizio di ogni anno scolastico i regolamenti scolastici, già in vigore, saranno divulgati a tutti, anche con appositi corsi di formazione rivolta anche ai genitori.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento