Castelnuovo rinnova il gemellaggio con Dronero

CASTELNUOVO G. - Rinnovato il patto di amicizia che venne siglato oltre 40 anni fa con la cittadina piemontese. Fine settimana ricco di eventi, con gli alpini protagonisti e una numerosa delegazione di Dronero, compreso il sindaco, a far visita al capoluogo garfagnino.

-

Oltre 40anni fa alcuni castelnuovesi che avevano fatto il servizio militare a Dronero, insieme ad alcuni commilitoni del posto, chiesero ai rispettivi sindaci di siglare un gemellaggio, ecco allora che a firma di Enrico Conte per Dronero e Leonardo Andreucci per Castelnuovo veniva siglato un patto di amicizia e fratellanza il  cui documento ufficiale è esposto nella sede della Pro Loco di Castelnuovo.

A 40 anni da quell’accordo Castelnuovo Garfagnana ha ospitato una nutrita delegazione proveniente dalla cittadina piemontese proprio con lo scopo di rinverdire il patto e condividere gli ideali fondanti delle due comunità.

Il gemellaggio è nato sotto il cappello alpino e gli alpini sono stati i veri protagonisti del fine settimana, tante le iniziative  che si sono culminate domenica 22 aprile con il momento più solenne quando il lungo corteo partito dagli impianti sportivi ha fatto visita al parco Dronero, poi ancora un ricordo alla lapide dedicata alla divisione Cunense e a seguire il corteo ha  raggiunto il duomo dove L’abate Angelo Pioli ha celebrato la santa messa.

Dopo la deposizione della corona d’alloro ai caduti presso il tempietto di fianco al Duomo si è svolta la parte istituzionale con gli interventi delle autorità presenti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.