Cgil contro il nuovo orario dei Vigili urbani a Lucca: “E’ solo un’operazione di facciata”

LUCCA - Non si placano le polemiche sull'annunciata modifica dell'orario dei Vigili Urbani a Lucca, che dovrebbero lavorare per la stessa quantità di ore settimanali ma spalmate su sei giorni e non più su cinque.

-

Secondo il Comune questa nuova organizzazione garantirebbe una maggiore copertura del territorio.

Una novità che ha suscitato le reazioni delle organizzazioni sindacali. Ad intervenire stavolta è Giovanna Lozopone della Funzione Pubblica della Cgil, secondo la quale quella del Comune sembra solo essere un’operazione di facciata, che peggiorerà le condizioni di vita dei vigili senza procurare nessun vantaggio per la comunità. “Perchè la matematica non è un’opinione – spiega la responsabile Funzione Pubblica della Cgil – e se ci saranno più agenti in servizio in un giorno questi saranno in servizio per un tempo minore e quindi la presenza sul territorio sarà esattamente la stessa”.

Secondo il sindacato è evidente che a Lucca c’è invece bisogno di un utilizzo flessibile della Polizia Municipale, che serve molto di più in alcuni periodi dell’anno, in particolare in occasione delle grandi manifestazioni. E in queste occasioni, aggiunge la Cgil, gli agenti non si sono mai tirati indietro.

Giovanna Lozopone conclude annunciando che i Vigili non accetteranno di essere vittime sacrificali di decisioni demagogiche che li penalizzano senza portare benefici ai cittadini.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.