Denunciato l’aggressore delle donne in auto; ma il motivo rimane inspiegabile

LUCCA - Un'indagine difficile ma la Questura di Lucca l'ha risolta bene e rapidamente. E' stato individuato e denunciato l'uomo che nei giorni scorsi aveva aggredito senza apparente motivo due donne, la prima a San Concordio e l'altra a Sant'Anna.

-

Si tratta di un 37enne nigeriano, residente a Prato. L’uomo è stato denunciato a piede libero e gli è stato consegnato un foglio di via obbligatorio da Lucca per tre anni.

In entrambi i casi le donne, al momento di essere aggredite, si trovavano ferme in auto col finestrino aperto e sono state prese improvvisamente a pugNi e schiaffi dall’uomo. Nel primo caso la donna ha addirittura riportato la frattura delle zigomo. Nessuna delle due conosceva l’uomo ed entrambe non hanno saputo indicare una causa di quanto accaduto. La polizia è risalita all’aggressore grazie alla testimonianza di un giovane straniero e la sua identità è stata confermata anche dalle due donne. Inoltre,l’uomo  è stato ripreso da una telecamera di sicurezza nel luogo della seconda aggressione, quella a Sant’Anna..

Lui però nega di essere il colpevole e quindi non ha indicato il motivo delle sue gesta, che rimane quindi inspiegabile. Tra l’altro non sarebbero stati riscontrati problemi psichici a suo carico. Di certo, i tempi per individuarlo sarebbero potuti essere più rapidi se le vittime avessero subito avvertito le forze dell’ordine dopo le aggressioni, senza far passare delle ore prima di fare denuncia.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.