Il 25 aprile è una festa sempre più attuale

LUCCA - Celebrazioni per la Liberazione in piazza San Francesco nel capoluogo, dove gli interventi istituzionali hanno ribadito con forza l'importanza della lotta al fascismo, in un momento storico che sembra aver dimenticato i valori fondanti del dopoguerra.

-

Quest’anno si sono celebrati in piazza San Francesco i festeggiamenti per il 25 aprile, festa della liberazione. Dopo la deposizione dell’omaggio floreale al monumento dei caduti in piazza XX Settembre, e la messa officiata nella chiesa di San Pietro, le autorità civili e militari si sono riunite nella piazza, dove di fronte al picchetto schierato sono sfilati i labari delle associazioni combattentistiche e d’arma e dei comuni , tra cui quello di Stazzema insignito della medaglia d’oro al valor militare. E’ stata poi la volta della Prefetto Maria Laura Simonelli a passare in rassegna lo schieramento e al termine si è proceduto all’alzabandiera. Tre alunni della scuola primaria Santa Maria a Colle hanno poi recitato la poesia “Avevo una scatola di colori”, scritta, a tredici anni, dalla poetessa israeliana Tali Sorek, mentre altri due studenti del Polo tecnologico – scientifico – professionale “Fermi – Giorgi” hanno letto alcune riflessioni sulla Festa della Liberazione e sul significato della Resistenza e della Democrazia. Sul palco poi si sono susseguiti gli interventi del Sindaco Tambellini e del vice presidente della Provincia Maurizio Verona, i cui interventi hanno ribadito l’importanza di questa ricorrenza, soprattutto in un momento come quello attuale, dove i valori antifascisti scaturiti dal dopoguerra sembrano essere in qualche modo messi in discussione. L’orazione finale è stata tenuta da Paolo Pezzino dell’ Istituto Storico della Resistenza e dell’ Età Contemporanea. Le celebrazioni si sono poi concluse con la deposizione di una corona di alloro alla targa posta all’esterno della Pia Casa per ricordare il decennale della Liberazione.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.