L’eredità postuma del Maestro: scovati 40 inediti di Puccini

TORRE DEL LAGO - Un piccolo tesoro nascosto in mezzo a lettere, foto, riviste e manoscritti del Maestro che va ad aggiungersi allo straordinario patrimonio pucciniano. E' una scoperta eccezionale quella fatta nella villa-museo in riva al lago.

-

Una quarantina di manoscritti musicali inediti composti da Giacomo Puccini. Tra i documenti rinvenuti spiccano 12 brani per organo, 15 pezzi per pianoforte risalenti – si ipotizza – al periodo di apprendistato e una decina di contrappunti a 3 e 4 parti.

Ad annunciare la bella sorpresa è la Fondazione Simonetta Puccini, fondata nel 2005 dalla nipote del Maestro (scomparsa lo scorso dicembre), oggi proprietaria della Villa sul Belvedere di Torre del Lago.

Le preziose melodie, attualmente oggetto di studio, sono state rinvenute tra oltre 3000 documenti conservati nell’Archivio della Villa. Autori dell’importante scoperta sono stati il Prof. Virgilio Bernardoni, presidente dell’Edizione Nazionale delle Opere di Giacomo Puccini, e dalla Prof.ssa Gabriella Biagi Ravenni, membro della commissione scientifica della stessa e presidente del Centro Studi Giacomo Puccini.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.