Metti un pomeriggio alla villa dei “Buonvisi del giardino”

LUCCA - Villa Bottini per un pomeriggio ha rivissuto i fasti di un tempo grazie all'associazione Brunier di Maria e Loredana Bruno, che ha organizzato l'evento Musicart.

-

Villa Bottini per un pomeriggio ha rivissuto i fasti di un tempo grazie all’associazione Brunier di Maria e Loredana Bruno che ha organizzato l’evento Musicart. Ad accogliere le autorità, il sindaco Tambellini e l’assessore Vietina, ed i visitatori, sono stati, oltre i soci dell’associazione, gli alunni dell’Istituto tecnico “Carrara” e quelli del “Busdraghi”, nell’ambito dei progetti dell’alternanza scuola lavoro.

Gli ospiti hanno potuto usufruire di visite guidate alla villa e di degustazioni di prodotti tipici.

L’iniziativa rientra nell’ambito degli obiettivi dell’associazione, che sono quelli di valorizzare artisti e giovani talenti del territorio e contemporaneamente promuovere il patrimonio artistico locale. E Villa Bottini rientra a pieno in questi obiettivi. Venne realizzata dalla famiglia ricchissima famiglia Buonvisi alla metà del ‘500. E il ramo della famiglia che vi abitò prese il nome di “Buonvisi al giardino” proprio per lo splendido parco che circonda l’edificio. Poi fu acquistata da Elisa Baciocchi e infine dai marchesi Bottini, da cui ha preso il nome, prima di diventare di proprietà del Comune.

Al termine del pomeriggio Maria e Loredana Bruno si sono prodotte in uno spettacolo di intrattenimento musicale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.