Ai “Maestri del Lavoro” la Stella del Presidente della Repubblica

FIRENZE - Sono dieci i Lucchesi che hanno ottenuto l’onorificenza di Maestro del lavoro, in una cerimonia che si è svolta martedì 1 maggio nella suggestiva cornice del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze.

-

La Stella al Merito del Lavoro è un’alta onorificenza concessa dal Presidente della Repubblica ai dipendenti di ditte private che si sono particolarmente distinti nella loro vita lavorativa per laboriosità, perizia e buona condotta morale. Ecco l’elenco dei dieci nuovi Maestri decorati alla presenza del Prefetto di Lucca Maria Laura Simonetti e dei Sindaci dei Comuni di appartenenza: Nello Fredianelli (Ditta Sofidel-Porcari) Antonella Fugiaschi (Lelly Kelly-Lammari) Patrizia Guidi (Banco BPM-Lucca), Paolo Lazzarini (Me.Ro- Ponte a Moriano), Raffaella Mechetti (Papeschi srl-Monte San Quirico), Anna Mennucci (Me.Ro.-Ponte a Moriano), Giuseppe Ricci (Abb Power-Terranova Bracciolini), Ilaria Rosellini (Pam Panorama spa-Pontedera), Nadia Sassoli (BNL Gruppo Paribas-Firenze) Graziano Solignani (Lucart spa-Porcari). Per la prima volta la provincia di Lucca ha visto un numero così elevato di nomine, a riprova della laboriosità dei dipendenti di questo territorio. Impegno e professionalità dunque, ma non solo. Questo prestigioso riconoscimento infatti tiene conto anche della disponibilità di questi professionisti a trasmettere le proprie conoscenze ed esperienze ai colleghi più giovani, condividendo il proprio ‘sapere’, il cosiddetto ‘know how’. Non a caso i Maestri del Lavoro svolgono varie attività rivolte principalmente alle Scuole medie e superiori, dove vengono tenuti incontri con gli studenti con argomenti di attualità relativi al mondo del lavoro e alle esperienze dirette e personali. Grande la soddisfazione di Pietro Franceschini Console della Consolato provinciale lucchese: “È stata premiata la naturale vocazione della nostra terra all’operosità e all’impegno, trasmesso di generazione in generazione. La nostra soddisfazione è completa e alimentata anche da un grosso impegno che ci attende.”“Il prossimo 19 maggio – ha proseguito Franceschini – tutti i Maestri della Toscana infatti si ritroveranno a Lucca per il 51° Convegno Regionale che dibatterà il tema ‘Etica ed esperienze per il lavoro dei domani’. C’è fermento per questa importante occasione e ci stiamo preparando al meglio, ovviamente lavorando.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.