Castelnuovo, sarà potenziato l’ospedale “Santa Croce”; ecco il piano dei lavori

CASTELNUOVO G. - Un intervento per rendere l’ospedale “Santa Croce” di Castelnuovo Garfagnana sicuro, moderno e quindi con un futuro certo. E’ il progetto per l’adeguamento funzionale normativo dello stabilimento ospedaliero, che è stato presentato nella sala Luigi Suffredini a Castelnuovo.

-

Un intervento per rendere l’ospedale “Santa Croce” di Castelnuovo Garfagnana sicuro, moderno e quindi con un futuro certo.

E’ il progetto per l’adeguamento funzionale normativo dello stabilimento ospedaliero, che è stato presentato  nella sala Luigi Suffredini  a Castelnuovo, nel corso della seduta straordinaria della Conferenza Zonale Integrata dei Sindaci della Valle del Serchio, aperta anche alla cittadinanza.

L’intervento, per un investimento totale di 13.000.000 di euro, è suddiviso in due lotti distinti. Il primo comprende l’adeguamento sismico degli edifici, la realizzazione di tre nuove sale operatorie e del nuovo polo di endoscopia, oltre alla sala gessi ed ambulatori ortopedici.

Il secondo lotto comprende invece lo spostamento di sede del Pronto Soccorso; la realizzazione di un nuovo ingresso, di un nuovo polo ambulatoriale e del nuovo obitorio; e lo spostamento nell’immobile principale dell’area Direzione di presidio.

L’inizio dei lavori è previsto per l’anno prossimo. Il primo lotto dovrebbe essere completato nel 2021, il secondo nel 2022. All’incontro hanno partecipato molti sindaci e amministratori.

La regione era presente con l’assessore Remaschi e la consigliera Giovannetti. C’erano ovviamente i vertici della USL NordOvest: il presidente della Conferenza Zonale dei Sindaci Tagliasacchi e Il direttore sanitario Mauro Maccari.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.