Contestarono Salvini a Viareggio, iniziato il processo

LUCCA - Iniziato ieri al tribunale di Lucca il processo a 27 imputati per le contestazioni del maggio 2015 al leader della Lega Matteo Salvini durante una iniziativa elettorale a Viareggio (Lucca) dove si verificarono disordini.

-

Dopo quei fatti la magistratura emanò decreti penali di condanna con multe di 1.250 euro (in un caso 1.350 euro). Gli imputati vennero ritenuti responsabili di adunata sediziosa, uno di loro anche di accensioni ed esplosioni pericolose. Tuttavia coi loro legali si opposero al decreto di condanna, quindi sono stati poi raggiunti da un decreto di processo con giudizio immediato. Oggi, dunque, prima udienza: il processo è cominciato con le deposizioni, come testimoni, di alcuni appartenenti alla Digos di Lucca che erano di servizio in quell’occasione e che hanno ricostruito i fatti. Il processo proseguirà a settembre con altri testimoni dell’accusa e probabilmente con la visione di materiale fotografico e immagini video

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.