L’omaggio di Viareggio al mito di Shelley

VIAREGGIO - La città finalmente rende il giusto omaggio a Percy Bysshe Shelley, il grande poeta romantico inglese annegato nel 1822 al largo della nostra costa e subito divenuto una pietra miliare leggendaria della letteratura mondiale.

- 3

Dal 3 all’8 giugno Villa Paolina ospiterà infatti il primo Festival Shelley, organizzato dal Comune – con l’assessore alla cultura Sandra Mei – Università di Pisa, Keats and Shelley house, e British Council. I massimi esperti del romanticismo inglese del primo Ottocento terranno le conferenza aperte al pubblico, con personalità accademiche qualificate. Allo stesso tempo si terrà la prima edizione di una Summer School internazionale, una settimana di lezioni, seminari e letture organizzate dall’Associazione Italiana di Anglistica.

 

Commenti

3


  1. Ma dai? La città “finalmente” rende il giusto omaggio a Shelley? Villa Paolina ospiterà il “primo” festival in suo onore? Immagino che le otto (otto!) edizioni del Festival Shelley organizzate dal 2011 al 2017 da Edizioni Cinquemarzo (Luca e Rebecca Guidi) siano state un sogno collettivo. Fate pure gli splendidi, se vi garba, indoratevi con la fama riflessa del Grande Poeta, ma non osate insinuare che Percy Shelley sia stato dimenticato e che il suo nome non sia stato celebrato e onorato fino a questo romantico risveglio da parte del Comune di Viareggio. La decenza non lo permette.


  2. Buongiorno,
    parlate di Percy Bysshe Shelley? Lo stesso Shelley che Luca e Rebecca Guidi hanno omaggiato dal 2011 al 2017? Leggo bene: “Finalmente la città rende omaggio al poeta Percy Bysshe Shelley”?
    Ma che razza di faccia tosta avete a Viareggio? Solo ora vi ricordate di Percy Bysshe Shelley? Solo ora vi ricordate che è stato straccato sulla vostra spiaggia? Dove eravate quando Luca e Rebecca Guidi organizzavano da soli festival in suo onore? DOVE ERAVATE?
    A remare contro, a mettere i bastoni fra le ruote a due vostri grandissimi concittadini, ecco dove eravate.
    Ora ricordatevi pure di Percy Bysshe Shelley, omaggiatelo e tiratevela più che potete, rimarrete comunque dei copioni.


  3. Non sono abituata ad intrommettermi in queste situazioni, ma questa volta non posso nemmeno rimanere in silenzio.Quello che mi fa più orrore è la parola ” finalmente”. Finalmente cosa,è dal 2011 che due persone meravigliose, Luca Guidi e Rebecca Palagi,rendono omaggio a Shelley, organizzando incontri, letture e tanto altro, completamente a loro spese, senza ricevere nulla da questo Comune che all’improvviso si è accorto che esiste Shelley!!!!! Ma vergognatevi, siete solo delle bandiere al vento e niente altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.