Movida e decoro, ecco il nuovo regolamento di polizia urbana a Lucca

LUCCA - Stop alla musica alta dopo la mezzanotte. E stop alla vendita di bottiglie o contenitori in vetro e metallo dopo le 10 di sera. Sono due dei punti più importanti del rinnovato regolamento di polizia urbana, presentato dall'assessore Francesco Raspini e dal comandante dei Vigili Urbani Maurizio Prina.

-

Il regolamento prevede le regole di convivenza civile nei centri urbani e quello del Comune di Lucca non era più stato aggiornato addirittura dagli anni ’40.

Tra gli argomenti più sentiti ovviamente c’è quello della movida notturna e l’articolo più importante del regolamento è appunto quello che prevede che la musica non debba essere percepibile fuori dai locali oltre la mezzanotte o comunque non oltre l’orario autorizzato in deroga. Ma ci sono anche altri aspetti trattati dal regolamento: per esempio, un altro articolo prevede il divieto di esporre la merce fuori dai negozi, un altro ancora vieta la possibilità di stendere panni e biancheria su finestre e balconi che danno su strade pubbliche.

La bozza completa del regolamento è consultabile sul sito internet del Comune di Lucca. Ed i cittadini hanno tempo fino al 1 giugno per presentare le proprie osservazioni.

Da registrare subito il parere negativo del Comitato Vivere il centro storico, secondo il quale le misure proposte contro rumori e schiamazzi notturni rimangono comunque insufficienti.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.