Niente mostra per “Il Mondo che vorrei”: interviene il sindaco

VIAREGGIO - "Il rispetto di chi ha perso la vita in via Ponchielli è una priorità morale, etica e istituzionale. Il diniego dato all’associazione Il Mondo che Vorrei si spiega solo con un fraintendimento delle norme o un doloroso errore di comunicazione."

-

Così l’amministrazione comunale in una nota mette fine alla polemica sorta dopo la mancata autorizzazione al “Mondo che vorrei onlus” per la mostra “Incancellabile” in Passeggiata. La mostra si doveva tenere stasera in piazza Margherita ma è stata trasferita a Lido di Camaiore.

“Il suolo pubblico, in Passeggiata come altrove, dipende da decisioni di iCare, che si attiene strettamente al Regolamento Cosap recentemente approvato. Detto questo la situazione è stata risolta non appena il sindaco Giorgio Del Ghingaro ne è venuto a conoscenza.

“Se ci sono stati errori di qualsiasi tipo, di un funzionario o di un addetto del Comune come di iCare, il sindaco se ne assume la responsabilità in prima persona, per evitare strascichi di polemiche inutili o strumentali su una tragedia che ha segnato l’intera comunità.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.