Preso spacciatore grazie alle telecamere piazzate in citta’

LUCCA - Gli agenti Polizia Municipale di Lucca nel corso di un servizio di prevenzione dello spaccio hanno inseguito, fermato e denunciato un cittadino del Gambia che aveva ceduto marijuana a minori. Per rintracciarlo dopo una fuga dentro e fuori le mura utilizzate le videocamere di sorveglianza alla citta'.

-

Alcuni agenti del Nucleo Sicurezza Urbana, in borghese, stavano tenendo sotto controllo la zona del parco che si trova sugli spalti delle mura in vicinanza alla sortita San Frediano; verso le ore 16 hanno notato due ragazzi avvicinarsi ad una persona di colore con la quale si sono intrattenuti brevemente, destando sospetto sia per le modalità di approccio sia per i comportamenti tenuti tra di loro. Subito dopo i due ragazzi si sono allontanati in direzione del centro storico risalendo sulle mura urbane seguiti dagli agenti in borghese a breve distanza.

I giovani hanno raggiunto altri cinque ragazzi che li stavano attendendo in un baluardo vicino. Il ragazzo che pochi minuti prima aveva parlato con il cittadino di colore, si è chinato nell’atto di nascondere qualcosa mentre gli altri ragazzi si stavano preparando per confezionare uno spinello. É stato a quel punto che gli agenti si sono palesati, hanno mostrato la placca distintiva di riconoscimento e hanno chiesto le generalità ai ragazzi, raccogliendo un sacchettino nascosto nel terreno che dai controlli successivi è risultato contenere quattro grammi di marijuana. I ragazzi erano tutti minorenni e sprovvisti di documenti di identità: sono stati accompagnati al Comando della Polizia Municipale dove sono stati identificati e conseguentemente sono avvisati i genitori di quanto accaduto.

Gli stessi agenti del nucleo sono riusciti a rintracciare anche lo spacciatore, che si era dato alla fuga, gettando la bicicletta a terra e nascondendosi fra i filari di arbusti all’interno del Vivaio Testi. L’uomo si era poi diretto verso il centro storico ma grazie al lavoro coordinato fra il Nucleo viabilità e pronto intervento e la Centrale Operativa che ha seguito gli spostamenti del fuggitivo grazie alla rete di telecamere di videosorveglianza cittadina, lo spacciatore è stato fermato in piazzale San Donato, a circa tre chilometri dal punto di fuga, e accompagnato nei locali del Comando della Polizia Municipale. Il soggetto è stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria per spaccio di sostanze stupefacenti e per la mancanza dei documenti personali.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.