Ritorno al…medioevo con l’antico tiro della balestra

BAGNI DI LUCCA - L'utilizzo della balestra cosi come la vediamo ci riporta nel periodo tra il V° e il XVI secolo quando questa arma era particolarmente utile sia in battaglia che per la caccia. In questi anni fortunatamente c'è stata un rivalorizzazione di questo antico strumento che vede nuovi balestrieri partecipare ad iniziative: rievocazioni storiche ma anche e vere gare sportive patrocinate dal Coni.

-

Domenica scorsa presso il Centro Turistico di Val di Fiume nei pressi di Bagni di Lucca sulla Val di Lima si sono tenute una serie di gare con la balestra ospiti del titolare della struttura Massimo Betti:

Nel corso della giornata si sono disputate tre competizioni: Il tiro di Caccia cioè al bersaglio con un’immagine faunistica che ha visto la vittoria di Andrea Cavastracci del gruppo degli arcieri di Orvieto.

Il tiro al bersaglio col successo di Roberto Bianchi della Vicaria della Val di Lima e poi. . . tiro al corniolo a 25 metri con la vittoria di Augusto Padoin. Al termine particolarmente soddisfatto il presidente Paolo Bianchi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.