Villa Puccini apre le sue porte per tutta l’estate

VIAREGGIO - La Villa di Giacomo Puccini al Marco Polo si apre alla città ai turisti. Fino al 22 settembre la storica dimora dove il Maestro compose Turandot, resterà aperta al pubblico tutti i sabati a ingresso gratuito.

-

Un’occasione straordinaria dal momento che la struttura mai prima d’ora era stata così valorizzata e resa fruibile. L’iniziativa è della Fondazione Giacomo Puccini di Lucca – ente proprietario della Villa – che in occasione della mostra “Per sogni e per chimere – Giacomo Puccini e le arti visive”, realizzata dalla Fondazione Ragghianti, ha voluto aprire le stanze pucciniane per tutta l’estate. Sabato 26 la prima visita guidata con la collaborazione  dell’Associazione Culturale Ville Borbone e Dimore Storiche della Versilia. E poi, su prenotazione, fino a fine estate.

Un’occasione rara per mostrare i valori architettonici ed artistici dell’ultima dimora e le vicende biografiche vissute dal Maestro tra il 1921 e il 1924 in quella residenza.

La Villa fu costruita su un terreno adiacente alla pineta di Viareggio, acquistato da Giacomo Puccini nel 1915. Il Maestro vi si trasferì nel dicembre del 1921 e qui compose gran parte della sua ultima e incompiuta opera Turandot.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.