Edilizia scolastica, la Provincia a caccia di finanziamenti

LUCCA - La Provincia di Lucca partecipa con 30 progetti al bando della Regione Toscana per finanziare i lavori negli edifici scolastici. I soldi sono messi a disposizione dalla Banca Europea degli Investimenti ed è inutile dire che si tratta di un'occasione importantissima per poter intervenire sulle scuole.

-

Vediamo quali sono i lavori più importanti che la Provincia spera possano essere finanziati (i verdetti saranno resi noti tra settembre ed ottobre).

In Lucchesìa l’intervento più urgente è sicuramente quello per la messa a norma dell’edificio che ospita le scuole Paladini e Civitali, visto che dal prossimo anno gli studenti dovranno emigrare nei prefabbricati al Campo di Marte. Il costo dei lavori è di 8 milioni e 800 mila euro.

Il progetto più oneroso, 11 milioni di euro, però è quello per la nuova sede dell’istituto Giorgi, che lascerà il centro storico. La Provincia vuole costruire il nuovo edificio nell’area dell’istituto Fermi, dove contemporaneamente sarà demolita una palazzina già esistente.

Da menzionare anche i progetti per l’adeguamento e le nuove aule al Geometri “Nottolini” (8 milioni) e per la demolizione e ricostruzione del padiglione vecchio del Liceo Vallisneri (6 milioni e 250mila euro).

In Versilia il progetto più costoso è quello per la realizzazione della sede unica del Liceo Artistico Stagi e del Tecnico Don Lazzeri di Pietrasanta, 12 milioni e mezzo di euro.

Seguono i 2 progetti per i lavori di adeguamento e realizzazione di nuovi laboratori e di una struttura sportiva all’Istituto Marconi di Seravezza (9 milioni e 700mila euro).

E i lavori per l’adeguamento e ampliamento del Liceo Chini di Camaiore (5 milioni e 900mila euro).

Infine, in Valle del Serchio, tra i progetti presentati spicca quello dei lavori di adeguamento e ristrutturazione dell’Alberghiero Pieroni di Barga, valutati in 4 milioni e 700mila euro.

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.