Il generoso addio di un grande come Roberto Crudeli all’hockey

HOCKEY - Quasi quarant'anni di carriera, stagioni giocate in decine di club tra Italia, Spagna e Portogallo e un palmarès da mito vivente dell'hockey su pista italiano. Con questi numeri Roberto Crudeli, allenatore e giocatore, ha lasciato l'agonismo.

-

Chiusa l’ultima stagione di campionato con lo Scandiano, dove era approdato dopo sei anni di successi al Forte dei Marmi, ha salutato tutti con una cena benefica al bagno Montecristo, nella sua Forte. Amici, sostenitori, compagni di avventure di ieri e di oggi.

Il ricavato della serata sarà  devoluto all’associazione per il sostegno alla dislessia Francesco Ticci.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.