M5S: “No agli assi viari a Lucca”; e si riaccende la polemica

LUCCA - Faremo di tutto per bloccare la realizzazione degli assi viari di Lucca. Le dichiarazioni del capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle, Stefano Giannarelli, pubblicate dal quotidiano "La Nazione", hanno riacceso l'interesse e le polemiche sul progetto della nuova viabilità.

-

In realtà è da mesi che dai banchi dell’opposizione regionale i pentastellati si dichiarano apertamente contrari agli assi. Adesso però almemo a Roma il movimento è al governo e a capo del ministero delle infrastrutture e dei trasporti c’è proprio un 5stelle, Danilo Toninelli. Le parole di Giannarelli potrebbero quindi prefigurare qualche azione concreta. Il consigliere regionale ha ribadito che i 5 stelle non vogliono realizzare gli assi, a meno che ormai il progetto sia irreversibile. L’alternativa agli assi, ha concluso Giannarelli, è il potenziamento del trasporto ferroviario.

Parole che ovviamente non sono passate inosservate. Il consigliere regionale Pd ed ex presidente della Provincia, Stefano Baccelli, le ha definite gravi e inaccettabili, dopo tutto il lavoro che è stato fatto per ottenere i finanziamenti. Ma anche perchè, dice Baccelli, i 5 stelle propongono alternative vaghe e non ben definite. Baccelli lancia un appello agli amministratori locali affinchè facciano leva per mantenere il progetto.

Favorevole al mantenimento degli assi anche il forzista Massimo Mallegni, che parla di folla al governo. “Faremo le barricate” ha detto il neo senatore.

Sulla questione sono intervenuti anche i gruppi consiliari di Siamo Lucca e Lucca in movimento. “Se i Cinque stelle bloccheranno gli assi – si legge in una nota – la colpa sarà del governo Pd che non è riuscito a far partire i lavori”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.