Sos mare: spiaggia invasa dalla plastica e foci inquinate

VIAREGGIO - Arriva dalla spiaggia di Ponente l'allarme inquinamento. Non più lavarone (ovvero materiale organico e biologico) ma rifiuti che invadono la spiaggia e la riva nel bel mezzo della stagione.

- 2

Qui siamo al bagno Amelia ma la macchia di rifiuti si sposta da settimane in tutta la zona.

Un fenomeno nuovo e allarmante che segue la scoperta di pochi giorni fa del Cnr di Pisa che ha individuato a nord-ovest dell’isola d’Elba un inquietante atollo di rifiuti ammassati.  La plastica – secondo uno studio di Legambiente – rappresenta tra l’80 e il 90% dell’immondizia marina su scala globale. Nei mari di tutto il mondo ci sono già 150 milioni di tonnellate di plastica e ogni anno se ne aggiungono altri otto.

L’allarme rifiuti si aggiunge all’annoso problema della cattiva depurazione dei fiumi. Proprio oggi il report annuale di Goletta Verde ha bocciato la costa toscana settentrionale. Dal monitoraggio dell’equipe tecnica ambientalista il Motrone a Marina di Pietrasanta risulta inquinato, la Fossa dell’Abate tra Lido e Viareggio fortemente inquinata con cariche batteriche molto elevate.

“I fiumi – denuncia Goletta Verde – continuano a riversare in mare scarichi non depurati che rischiano di compromettere la qualità del mare, con gravi rischi non soltanto per l’ecosistema marino ma anche per la stessa salute dei bagnanti.”

 

Commenti

2


  1. Siamo arrivati…. era logico prevederlo ora ci vorranno ingenti risorse x contenere il danno, far funzionare i depuratori è urgente e non basterà allora ci vorranno ulteriori interventi su larga scala sui fiumi fossi ecc!.


  2. Sono stato in Versilia l’ultima settimana di luglio e il mare era in condizioni pessime, non solo acqua estremamente torbida ma anche plastica di ogni tipo sul fondale. In aggiunta, mi sono portato a casa un’infezione batterica sia intestinale sia delle vie respiratorie … saranno state casualmente le mie lunghe sessioni di nuoto in mare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.