Strage, il Ministro della Giustizia Bonafede a Viareggio: “Inaccettabile la prescrizione”

VIAREGGIO - Nove anni dopo l'incidente ferroviario del 29 giugno 2009 un rappresentante del Governo è tornato a Viareggio. Nel pomeriggio del nono anniversario è arrivato il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede (M5S) e il Sottosegretario ai trasporti Armando Siri (Lega).

-

I due esponenti dell’esecutivo hanno preso parte ad un convegno promosso dal Mondo che vorrei onlus nella Sala di rappresentanza del Municipio. Presenti circa venti associazioni di familiari delle vittime di incidenti ferroviari (come Andria e Corato del 2016), sul lavoro come Thyssenkrupp del 2007), o Moby Prince, e la recente tragedia di Rigopiano in Abruzzo. Tutti hanno chiesto al Governo vicinanza e aiuto nella loro lotta per la giustizia e per la verità, proprio come da sempre fanno i familiari delle vittime di Viareggio.

Il Ministro ha chiesto scusa a nome del Governo per tutto quello che le famiglie stanno passando.

Ad annunciare battaglia in Parlamento sulla strage di Viareggio è stato il Senatore viareggino del M5S Gianluca Ferrara.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.