Vandalizzata la sede di una società di escavazione del marmo

SERAVEZZA - SERAVEZZA - Vandali in azione a Seravezza: obiettivo della spedizione punitiva gli uffici della Costa Medicea sas, la società di Giorgio Noceti proprietaria delle cave sul monte Costa la cui recente riapertura aveva scatenato la reazione di alcuni ambientalisti locali.

-

Mesi fa le ruspe di una delle cave Costa furono tappezzate nottetempo da volantini che chiedevano la chiusura dell’attività.
I tre casottini prefabbricati che fungono da uffici della Costa Medicea – situati dietro Palazzo Mediceo, sulla strada che conduce alle cave – sono stati presi d’assalto in modo particolarmente violento, le porte sfondate e l’interno messo a soqquadro.
«Non è stato rubato niente – dice Noceti, che aggiunge – non c’erano cose di valore ma, ad esempio, i condizionatori d’aria potevano essere facilmente smontati, invece sono al loro posto: sembra un atto vandalico in piena regola».
Sul luogo sono prontamente  intervenuti i carabinieri di Seravezza che hanno avviato le indagini e raccolto la denuncia del proprietario; i militari hanno parlato anche col geologo Sergio Mancini, direttore di cava, che stamattina ha scoperto l’accaduto dando immediatamente l’allarme.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.