Il sindaco Tambellini ha incontrato Sheila Cardoso

LUCCA - Il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, ha incontrato Sheila Cardoso, la giovane di origine brasiliana, da più di 13 anni residente nel nostro Paese, che a due passi dalla stazione ferroviaria è stata vittima, qualche giorno fa, di un’aggressione verbale a sfondo razzista.

- 1

La ragazza è stata infatti accolta a Palazzo Orsetti, accompagnata dal consigliere comunale, referente del sindaco per i diritti, Daniele Bianucci.

“Benché sia sicuro che si è trattato di un gesto isolato, che non interpreta minimamente lo spirito di profonda accoglienza e integrazione che da sempre caratterizza la storia e l’attualità della nostra città, sono convinto che fatti del genere non debbano essere minimizzati. Per questo, ho invitato Sheila Cardoso nel palazzo comunale: per esprimerle, a nome dell’intera cittadinanza, vicinanza, solidarietà ed affetto per il grave episodio di discriminazione di cui è stata vittima”. Così Tambellini ha spiegato il motivo dell’incontro.

Commenti

1


  1. Come mai il sindaco non ha mai invitato le
    Due donne aggredite in pieno giorno per dare la sua solidarietà, forse perché italiane?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.