In ventimila al mega show di Waters sotto le mura

LUCCA - Circa ventimila persone hanno assitito mercoledì sera a Lucca al concerto del leader dei Pink Floyd, sotto le mura urbane. La serata è trascorsa senza problemi di tipo logistico e di sicurezza.

-

Ventimila persone hanno applaudito lo show di Roger Waters, leader dei Pink Floyd, sotto le mura di Lucca. Un concerto che ha mantenuto le attese. Tecnologia perfetta e grande impatto emotivo, soprattutto per i tanti fans della band inglese arrivati da tutta Italia. In due ore e mezzo di spettacolo, Waters, 74 anni, ha proposto brani tratti dai suoi album da solista ma soprattutto gli evergreen pinkfloydiani, come la splendida Time, tratta dal celebre album The Dark Side of The Moon.

Non sono mancati i messaggi politici. Waters ha invitato il pubblico a “resistere” ai potenti della terra e a “rimanere umani”. Bersaglio preferito del musicista inglese è stato il presidente americano Donald Trump, ma sull’immenso spazio video del palco sono passate anche le immagini del patron di Facebook, Zuckerberg e di Putin, Le Pen, Berlusconi e Salvini.

Dal punto di vista organizzativo la serata è trascorsa senza problemi. L’arrivo dei fans durante la giornata è stato graduale ed anche il deflusso si è svolto senza particolare complicazioni. I disagi inevitabili ci sono stati per quanto riguarda il traffico, a seguito dei diveti imposti nella zona dello spettacolo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.