La cava di marmo come opera d’arte

SERAVEZZA - La cava di marmo vista come opera d'arte, da ammirare e tutelare. E' una prospettiva nuova e intrigante quella offerta dalla mostra promossa dalla Fondazione Arkad e allestita nello scenografico spazio che sorge a fianco dell'area medicea, nello storico studio Artco.

-

Il titolo è appunto “Cava” e presenta una visione inedita dell’estrazione del marmo raccontata da artisti di ambiti differenti (fotografi, scultori, pittori, video-artisti, architetti, designer, ecc.). Decine di artisti, anche molto noti, per circa 100 opere. Molto di queste sono fotografie stampate direttamente sul marmo, su lastre ultrasottili. L’ennesima prova della versatilità dell’arte e della pietra bianca delle Apuane.

L’iniziativa rientra nel programma di eventi dei 500 anni di Michelangelo in Versilia. E’ organizzata dalla Fondazione Arkad e sostenuta dagli enti del territorio apuano.

Sabato alle 18.00 la grande inaugurazione. Ci sarà anche un evento dimostrativo sul lardo di Colonnata. La mostra sarà aperta fino al 28 ottobre a ingresso libero.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.