Lucchese, ultima chiamata per Grassini

CALCIO SERIE C - Il presidente della Lucchese si è impegnato a ripianare i debiti e ricostituire il capitale sociela con 461mila euro. Una cifra sostanziosa che dovra' essere versata nelle casse societarie entro il 4 luglio.

-

Per capire cosa sara’ di una lucchese che non ha pagato stipendi e contributi e che la prossima stagione partira’ con 4 punti di penalizzazione, batera’ aspettare il 4 di luglio. La nuova societa’ si è fatta trovare impreparata ma non ha ancora mollato e questo potrebbe essere un buon segnale. Anche se a queste latitudini di parole e fuffa ne abbiamo sentite e viste da presidenti e dirigenti che poi hanno mandato tutto a carrte 48. Nella assemble dei soci di sabato (assenti Arnaldo Moriconi, Città Digitali e Lucchese Partecipazioni) il presidente Grassini ha dato la disponibilità a farsi carico entro il 4 luglio di tutto lo scoperto che fra debiti e ricostituzione del capitale, ammonta a 460mila euro.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.