Un progetto contro la povertà educativa

LUCCA - “L’ora di lezione non basta”: è questo il titolo del progetto elaborato dall’Associazione Senza Zaino che ha ottenuto un contributo di 2,3 milioni di euro nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa in Italia.

-

 

 Fondo a cui ha aderito per il triennio 2016-2018 anche la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, che ha deliberato per l’anno 2017 un contributo di più di 4 milioni di euro.

L’associazione Senza Zaino, presieduta dal dirigente scolastico lucchese Marco Orsi, sarà capofila in ambito nazionale del progetto che coinvolge numerosi enti e associazioni in tutta Italia. In provincia di Lucca il progetto interesserà l’istituto comprensivo Lucca 5 e l’istituto comprensivo Don Milani di Viareggio.

 

Il progetto “L’ora di lezione non basta” vuole raccogliere le sfide che pone la povertà educativa partendo dall’obiettivo di migliorare l’attività scolastica anche sulla base dell’esperienza portata avanti in più di 340 scuole in Italia che aderiscono al movimento Senza Zaino.

“L’ora di lezione non basta” parte dal presupposto che lo sviluppo di un’ampia comunità locale, capace di contrastare la povertà educativa, possa trovare nella scuola il punto di riferimento in grado di connettere le varie agenzie culturali, sociali, educative, sanitarie, economiche, amministrative, pubbliche e private, di un dato territorio.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.