Vagli rilancia la “Fanciulla del Lago”

VAGLI SOTTO - A dieci anni dalla straordinaria scoperta della tomba di una giovane ligure apuana risalente a due secoli Avanti Cristo, l'amministrazione comunale di Vagli Sotto vuole rilanciare turisticamente l'alto contenuto culturale legato al ritrovamento di questo sito. La tomba, fu scoperta per caso durante la realizzazione di una strada alternativa al paese di Vagli Sopra e si trovava proprio in questo luogo a due passi dall'attuale cimitero.

-

 

La straordinarietà del ritrovamento è la ricchezza di oggetti che accompagnavano la giovane ligure apuana nel suo ultimo viaggio: anelli, spille, cinture e molto altro ancora. Tutti i reperti sono catalogati e posizionati all’interno di teche che potranno essere osservate nella sala consigliare del comune di Vagli Sotto fino alla fine di settembre. Inoltre per promuovere l’iniziativa verrà realizzato un breve documentario che descrive e unisce la giovane ligure apuana “fanciulla di Vagli” a due luoghi di culto come l’Eremo di San Viviano e la Chiesa Romanica dedicata a Sant’Agostino. Sarà l’attrice Michela Innocenti a guidarci in questo percorso ricco di storia, religiosità e tradizione in tutto in stretta collaborazione con Piero Franchi profondo conoscitore del territorio di Vagli.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.