Assi Viari, nuova road map; lavori nel 2020

LUCCA - Il progetto degli Assi Viari è vivo e vegeto e va avanti. Ma l'inizio dei cantieri slitta per l'ennesima volta. E la compagine degli amministratori locali non è più unita, visto che il sindaco di Capannori e presidente della Provincia, Menesini, adesso si schiera contro il progetto.

- 4

Il progetto degli Assi Viari è vivo e vegeto e va avanti. Ma l’inizio dei cantieri slitta per l’ennesima volta. E la compagine degli amministratori locali non è più unita, visto che il sindaco di Capannori e presidente della Provincia, Menesini, adesso si schiera contro il progetto, visto che non sarebbero state accolte le richieste della Valutazione di impatto ambientale e dell’inchiesta pubblica promossa proprio dalla Provincia.

Questo quanto emerge dopo l’incontro di lunedì in Regione dove è stato fatto il punto sulla tangenziale lucchese e in particolare sull’asse nord-sud finanziato per il primo stralcio funzionale con 85 milioni di euro con la delibera Cipe.

Questa la nuova road map fissata dall’Anas. Il progetto definitivo sarà consegnato a ottobre e sottoposto alla valutazione del ministeri dell’Ambiente e dei Beni culturali. Nei primi mesi del 2019 i Ministero dei lavori pubblici invierà il progetto definitivo a Cipe per l’approvazione e a metà del 2019 inizieranno gli espropri dei terreni interessati fatti da Anas. Le gare saranno pubblicate in Gazzetta Ufficiale a luglio del 2019 e serviranno circa sei mesi per l’assegnazione degli appalti; il progetto esecutivo sarà pronto a dicembre 2019 e i primi cantieri inizieranno ai lavori nell’estate 2020.

All’incontro di Firenze sono stati invitati i rappresentanti del Comune di Lucca e il presidente della commissione ambiente della Regione Stefano Baccelli ma non il sindaco di Capannori Luca Menesini. Che questa mattina con un post su Facebook è stato chiaro: “il sistema tangenziale ci vuole ma fatto bene, nella sua interezza e con le modifiche richieste negli atti – ha detto Menesini – se così non sarà, per passare da Capannori mi dovrete asfaltare”.

Commenti

4

  1. Alfredo Donati


    Sono in piena sintonia con il Sindaco Menesini progetto che stravolge il territorio lucchese. Con un impatto ambientale devastante


  2. Sembra che solo il sindaco Menesini sia la persona più illuminata di un team di politici a cui lo scempio del nostro territorio lucchese non importa minimamente. Questo è l’ultimo dei loro problemi . Si pensava che il territorio di San Pietro a Vico fosse da loro dimenticato ( dove le fognature , dove l’acquedotto , dove il metano ?) …’macché!!!! Per fare slalom tra le case e distruggere realtà e beni con l’asse nord /sud se ne sono ricordati !!!! Complimenti!!! Ahimè, cittadina lucchese e non capannorese.

    se ne sono ricordati …..

  3. Giovanni P.


    Stanno facendo tutte queste polemiche per la solita strada fatta alla Tambellini maniera, ovvero monocorsia e stretta, e che in pochissimi anni risulterà insufficiente.
    Pochissime uscite e non vicino alle fabbriche, questa inutile bretella non risolverà il problema dei TIR che continuano a girare per Lucca e dentro la prima cintura per rifornire supermercati e raggiungere le industrie che circondano la città.
    Siamo stanchi di vedere TIR che non ce la fanno a girare nelle rotonde da “microguida” che qualche ingegnere incompetente disegna, TIR che si impiantano nei sottopassi perché nessuno controlla, TIR che bloccano le strade per fare manovra, e che passano a pochi centimetri dalle finestre delle abitazioni.

  4. Alfredo Donati


    Come al solito i cittadini non hanno voce nelle scelte sociali ed economiche del territorio Lucchese e mi riferisco in particolare agli assi viari che saranno già obsoleti prima che diano inizio ai lavori. E vero che servono infrastrutture ma nel caso specifico questa opera servirà solo alla Garfagnana a danno della Piana dove i tir passeranno sopra i tetti delle nostre case. Ma ormai la frittata è fatta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.