“Boicottiamo Benetton”: sit-in di protesta in Passeggiata

VIAREGGIO - Una cinquantina di persone, appartenenti a vari gruppi della sinistra radicale viareggina, ha manifestato venerdì sera in Passeggiata con lo slogan "Boicottiamo Benetton", con striscioni e manifesti fuori dallo store del noto brand di abbigliamento.

-

L’iniziativa segue il tragico crollo del ponte Morandi a Genova, avvenuto il 14 agosto, gestito dalla società Autostrade spa, controllata dalla famiglia Benetton.

Gli attivisti hanno distrubuito circa 300 volantini in pochissimi minuti. Un duro attacco proprio ad Autostrade. “Il crollo del ponte Morandi  così come la strage ferroviaria di  Viareggio non sono incidenti ma sono il triste risultato delle logiche di profitto. Un profitto che passa sulle vite delle persone. Le privatizzazioni, i tagli sulla sicurezza e le politiche neoliberiste ci portano quotidianamente a piangere morti nei mari, sui posti di lavoro, per strada o in ferrovia. Il capitalismo uccide e la politica lo lascia fare. In Italia la politica è stata supina alla famiglia Benetton come lo è alle altre famiglie del grande capitale. Noi abbiamo manifestato per chiedere nazionalizzazioni senza indennizzo. Autostrade, ferrovie, scuole, ospedali e acquedotti devono tornare pubblici.”

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.