Cavalcavia di Querceta: pressing per anticipare la messa in sicurezza

SERAVEZZA - I sindaci di Stazzema e Seravezza insieme alla Provincia di Lucca chiederanno al Governo Conte di destinare ulteriori risorse al settore della manutezioni straordinarie stradali, per anticipare i lavori di consolidamento del cavalcavia di Querceta.

-

E’ quanto emerso dalla riunione bilaterale tra i sindaci Tarabella e Verona (Vice Presidente della Provincia) in cui si è fatto il punto sulle opere di sicurezza stradale e idrogeologica.

Sul cavalcaferrovia – punto nevralgico dei collegamenti tra la costa e la Garfagnana – la Provincia ha attuato nel dicembre 2017 un provvedimento precauzionale di limitazione del traffico (restringimento della carreggiata, limitazione della velocità a 30 km/h e divieto di transito ai mezzi con massa superiore alle 50 tonnellate e a quelli con massa per asse superiore alle 20 tonnellate) e annunciato due interventi, rispettivamente da 50 mila euro per l’impermeabilizzazione dei giunti e l’adeguamento dei parapetti e da 800 mila euro per lavori di consolidamento complessivo della struttura.

La Provincia ha confermato in questi giorni che i lavori relativi ai giunti saranno a breve effettuati in linea con il crono-programma annunciato. Previsti nel 2019 la progettazione dell’intervento di consolidamento complessivo, anche alla luce del fatto che dal prossimo anno la Provincia potrà contare sui fondi specifici stanziati dallo Stato per la manutenzione straordinaria delle strade di competenza. I tempi potrebbero accorciarsi – o, per lo meno, definirsi con maggiore chiarezza – se il Governo in carica deciderà di destinare ulteriori risorse al settore.

«Abbiamo avviato le verifiche, stiamo lavorando alle progettualità, siamo pronti a cantierare le opere se il Governo innanzitutto confermerà gli stanziamenti decisi dal precedente esecutivo su scuole, viabilità e rischio idrogeologico e se, auspicabilmente, vorrà aggiungerne di nuovi: questo il messaggio che invieremo nei prossimi giorni ai Ministri Salvini, Toninelli e Bussetti», dichiarano gli amministratori di Seravezza e Stazzema. «Di questo parleremo anche con gli altri sindaci della Versilia, in modo da garantire un opportuno coordinamento e far sì che la voce degli enti locali arrivi forte e chiara al Governo».

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.