Garfagnana, dove il Ferragosto è “green”

VALLE DEL SERCHIO - I turisti che hanno deciso di trascorre uno o più giorni nella Valle del Serchio non si sono fatti scoraggiare dei temporali di ieri e nemmeno dalle nuvole che macchiavano il cielo questa mattina e sono arrivati in massa da Lucca e dalle province limitrofe.

-

La Fondovalle nellla tarda mattinata si è trasformata in un lunghissimo biscione di auto. Come ogni anno le mete più gettonate sono state il lago di Vagli con il suo Volo dell’angelo, la fortezza delle Verrucole, la Grotta del Vento ma anche l’Orrido di Botri. Molto apprezzati anche i laghi artificiali come quello di Gramolazzo rimesso a nuovo; il suggestivo borgo dell’Isola Santa; Pontecosi, dove si svolge la tradizionale festa sul lago. Il tutto viene arricchito delle tante proposte gastronomiche locali che si dividono tra sagre e i classici pranzi al ristorante.  In molti, come tradizione, hanno invece deciso per il picnic, più economico e di certo molto più green. Soprattutto per chi ha figli piccoli ci sono ambienti che permettono e garantiscono divertimento assicurato a diretto contatto con la natura. Tanti anche coloro che hanno deciso di vivere le esperienze nei percorsi organizzati nel settore torrentismo e parchi avventura, ma un bilancio definitivo di queste giornate ferragostiane sarà possibile farlo solo nei prossimi giorni.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.