Lucchese, mini – ritiro al Ciocco di Castelvecchio Pascoli

CALCIO - La Lucchese c'è nonostante tutto. Il buon pareggio ottenuto nella prima partita della stagione è un'iniezione di ottimismo per la truppa guidata da Giancarlo Favarin.

-

Il tecnico rossonero ha esordito in Coppa Italia praticamente senza aver potuto condurre uno straccio di preparazione e nonostante questo la squadra si è ben comportata, ottenendo un insperato 1-1 e mandando in rete il neo acquisto Sorrentino.

Domenica alle 20.30 è in programma la gara di ritorno al Porta Elisa e i rossoneri possono davvero giocarsi l’accesso al secondo turno di Coppa. Vale la regola del gol che vale doppio in trasferta, quindi la Lucchese parte in vantaggio.

Nel frattempo la squadra può finalmente condurre un mini ritiro: tecnico e giocatori si ritroveranno al Ciocco. L’attuale programma della società prevede che i rossoneri rimangano a Castelvecchio Pascoli per 5 giorni, fino a sabato, appunto, quando torneranno a Lucca per la gara contro l’Arezzo.

Intanto, tra ripescaggi ed esclusioni, il caos che regna in Lega Pro indirettamente favorisce il lavoro di costruzione della nuova squadra, partito in grave ritardo dopo le ben note vicende societarie. L’inizio del campionato è stato posticipato al 2 settembre e quindi il ds Antonio Obbedio ha più tempo per completare l’organico.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.