Via di Tiglio e via Ingrillini, si torna a doppio senso

LUCCA - I dati della sperimentazione delle modifiche al traffico in via di Tiglio e in via Ingrillini sono risultati insoddisfacenti per l'amministrazione comunale, che ha deciso di tornare al doppio senso di circolazione una volta terminati i lavori Geal.

- 1

 

Via Ingrillini e via di Tiglio si torna all’antico. Durante una conferenza stampa il sindaco Alessandro Tambellini e l’assessore alla viabilità Celestino Marchini hanno annunciato che la sperimentazione della nuova viabilità non ha dato risultati soddisfacenti e quindi, una volta terminati i lavori Geal in via di Tiglio e quelli di RFI in via Ingrillini, entrambe le strade torneranno a doppio senso, con il solo divieto di svolta a sinistra alla fine di via Ingrillini, per cui per andare in direzione Lucca sarà obbligatorio passare dalla parallela via Martini. Decade dunque anche l’ipotesi di lasciare a senso unico il primo tratto di via di Tiglio, annunciato nei giorni scorsi dall’assessore Marchini. La decisione è stata presa dopo l’analisi dei flussi di traffico, che hanno evidenziato un aggravio della circolazione nelle strade limitrofe inconciliabile con la vivibilità dei quartieri.

Adesso tutto passa nelle mani dei tecnici incaricati di stilare il piano della mobilità urbana che stanno esaminando anche la circolazione all’interno delle mura. Tra i punti cardine della nuova viabilità ci sarà il completamento della strada di raccordo tra la rotonda di via Lippi Francesconi e via di Tiglio, e la realizzazione di una nuova rotonda di fronte al distributore Conad, per permettere a chi proviene da via Orzali di proseguire verso viale Cadorna.

In ogni caso, come ribadito più volte dal sindaco, qualsiasi decisione verrà preceduta da assemblee pubbliche con i residenti dei quartieri interessati.

Commenti

1

  1. Cigolotti roberta


    Sono assolutamente in disaccordo su deviare il traffico verso la città su Via Martni punto primo perché è un quartiere ancora vivibile e il traffico che si verrebbe a creare lo penalizza, considerando anche che essendo una strada lunga e dritta le macchine sfrecciano senza tener conto che è un centro molto abitato, e poi arrivati in fondo a destra si va a finire in una piccola strada con tanto di curva a gomito dove i furgoni trovano difficoltà a girare e per di piu in prossimità di un passaggio a livello che ingolferebbe il traffico come già accaduto.Confido nel buon senso dei nostri amministratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.