Cattivi odori a Porcari, esposto del sindaco Fornaciari ad Asl e Arpat

PORCARI - Non se ne può più dei cattivi odori che arrivano dal Frizzone. "Una situazione ormai intollerabile", ha scritto il sindaco di Porcari Leonardo Fornaciari, che ha inviato un esposto ad Asl e Arpat.

- 1

Il sindaco ha deciso di intervenire dopo l’ennesima telefonata di protesta, arrivata sul suo cellulare lunedì sera. Si è subito recato al Frizzone ed ha potuto accertare la presenza di un forte cattivo odore, simile a quello di fogna.

A quel punto è andato in Comune per preparare l’esposto insieme all’assessore Fanucchi. Gli odori sono prodotti da fonti non ancora ben individuate nella zona del Frizzone e si diffondono nel tardo pomeriggio, con il cambiare della brezza, in particolare nelle zone della Stazione e in via di Leccio, ma sono percepibili anche in Padule e nel centro del paese.

E’ stato ipotizzato che possano provenire dal depuratore consortile o da quello di una cartiera della zona industriale, oppure dalle  vasche di sollevamento di Acque spa. Certezze però non ce ne sono.

Per questo il sindaco ha chiesto l’intervento di Asl e Arpat, per verificare la fonte o le fonti dei cattivi odori e quello che si può fare per eliminarli. E bisogna intervenire subito; perchè, ha detto il sindaco, “il perdurare di questa situazione sta minando seriamente la qualità della vita dei cittadini”.

Commenti

1

  1. Giacomo Mariotti


    Si Sentono anche da Carraia! Questa estate non si potevano lasciare le finestre aperte….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.