E’ Chiara Carminati la vincitrice del XXX Premio Letterario Camaiore

CAMAIORE - Si è conclusa sabato la serata finale del XXX Premio Letterario Camaiore Francesco Belluomini: la vittoria è andata a Chiara Carminati con “Viaggia verso” (Bompiani). Il responso è arrivato al termine dello spoglio delle schede consegnate a inizio serata dai cinquanta membri della Giuria Popolare.

-

http://https://youtu.be/4dLkh76Uo0M

A contendersi l’edizione 2018, oltre alla vincitrice, gli altri quattro finalisti individuati dalla Giuria Tecnica del Premio: Dino Azzalin con “Il pensiero della semina” (Crocetti Editore), Alberto Bertoni con “Poesie 1980-2014” (Nino Aragno Editore), Isabella Leardini con “Una stagione d’aria” (Donzelli) ed Enrico Testa con “Cairn” (Einaudi editore).

Per celebrare la trentesima edizione del premio e onorare la memoria di Francesco Belluomini, si è tenuta nel pomeriggio presso la Sala Conferenze dell’Hotel Bixio di Lido di Camaiore, la presentazione del libro “Ultima vela”, opera postuma che ha visto la gradita partecipazione di poeti e scrittori e amici del compianto poeta camaiorese.

La serata è stata presentata dal giornalista RAI Alberto Severi e impreziosita dalle letture dell’attrice Alessia Innocenti, interprete delle poesie premiate, indiscusse protagoniste della serata; a fare gli onori di casa, il Sindaco Alessandro Del Dotto, il Consigliere delegato alle manifestazioni letterarie Andrea Boccardo e la Presidente del Premio Rosanna Lupi, alla testa della Giuria Tecnica formata da Corrado Calabrò, Emilio Coco, Vincenzo Guarracino, Paola Lucarini, Renato Minore e Mario Santagostini.

Durante la cerimonia sono stati premiati anche i vincitori delle altre sezioni del Premio:

Premio Camaiore Proposta “Vittorio Grotti”

Simone Burratti per “Progetto per S.” (Nuova Editrice Magenta)

Premio Speciale 2018

Mauro Baudino per “La forza della disabitudine” (Nino Aragno Editore)

Menzione Speciale 2018

Carlo Villa con “Retrostrato” (Società Editrice Fiorentina)

Antonio Carollo per “Poesie” (Edizione Tracce)

Keaton Henson (tradotto da Silvia Peracchia) per “Idiot verse” (Giovane Holden Edizioni)

La vincitrice del Premio Internazionale 2018 è stata la poetessa statunitense Joy Hario per “Un delta nella pelle” (Passigli Editore), a cui è stata donata, oltre al premio principale, una pregiata pipa dal Salmaso Pipa Club e un’opera d’arte del Maestro Giuseppe Lippi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.