Il cronoprologo del Giro della Toscana parla Finlandese

CICLISSMO - La finlandese Paulina Lotta Lepisto ha vinto a Campi sisenzio il cronoprologo del Giro della Toscana edizione numero 23; per lei un eccellente tempo: 2’56”10 (media 45.383 km/h) a poco meno di 2” dal record della corsa che appartiene alla tedesca Klein (“Toscana” 2017).

-

La 19enne portacolori della “Cervelò Bigla” si è lasciata alle spalle la compagna di squadra Emma Jorgensen (Dan) e la sorprendente cubana Arlenis Sierra (Astana); quarta una straordinaria Elena Pirrone (19 anni, Astana) una delle sole quattro atlete finite sotto i tre minuti; quinta la tedesca Clara Marie Koppenburga. Ottima la prova di Sofia Bertizzolo (21 anni, Astana) giunta sesta fra gli applausi con soli 4” e 99 centesimi di ritardo dalla vincitrice. Settima una positivissima Maria Giulia Confalonieri (25 anni, Valcar).Più che buono il comportamento delle altre italiane, soprattutto delle giovani Angelica Brogi (20anni, Aromitalia Vaiano) nona, Chiara Consonni (19 anni, Valcar) undicesima; poi Laura Tomasi (19 anni, Top Girls) a 9” e Silvia Persico (21 anni, Valcar) a 10”. A questo proposito, per domenica è atteso al Giro di Toscana il Commissario Tecnico della Nazionale Edoardo Salvoldi che ha un bel serbatoio da cui attingere. Ritardo contenuto per la neo campionessa europea Marta Bastianelli (Alè Cipollini) che ha accusato un distacco di poco inferiore ai 12” (23esima). L’ex iridata punta alla vittoria di una tappa, con un occhio di riguardo alla classifica generale. Un “Toscana” che inizia quindi con i fuochi d’artificio e che fa ben sperare per questo interessante e lungo weekend. Al via si sono presentate 140 atlete, 23 squadre (12 straniere), 30 le nazioni rappresentate. Da segnalare il forfait dell’ultima ora della sudafricana Ashleigh Moolman Pasio, influenzata, vincitrice delle ultime edizioni, che quindi non potrà cercare il record dei tre successi consecutivi. Soddisfazione fra gli organizzatori per la presenza di un numeroso pubblico lungo tutto il percorso che si snodava nel centro della cittadina fiorentina. La manifestazione, organizzata dalla “Michela Fanini” di patron Brunello Fanini, è interamente dedicata alla campionessa lucchese, prematuramente scomparsa nel ’94 a soli 21 anni in seguito ad un incidente stradale. Domani (sabato 08 settembre) 1a tappa: Segromigno Piano-Porcari-Segromigno Piano, 136 km.

Ordine arrivo Cronoprologo (e Classifica) Campi Bisenzio-Campi B. di 2.2 km

1^ Lotta Lepisto (Fin), in 2’56”10 – media 45.383 km/h
2^ Emma Jorgensen (Dan), a 1”10
3^ Arlenis Sierra (Cub), a 1”34
4^ Elena Pirrone (Ita), a 3”44
5^ Clara Marie Koppenburg (Ger), a 4”01
6^ Sofia Bertizzolo (Ita), a 4”99
7^ Maria Giulia Confalonieri (Ita), a 6”87
8^ Kseniia Dobrynin (Rus), a 6”90
9^ Angelica Brogi (Ita), a 7”42
10^ Daiva Ragaznskiene (Lit), a 7”60

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.