La giunta di Pescia stanzia 250mila euro per il cimitero

PESCIA - Come annunciato nelle scorse settimane, la giunta municipale di Pescia guidata dal sindaco Oreste Giurlani ha provveduto, nell’ultima seduta, a stanziare la significativa cifra di 250mila euro per il primo lotto di lavori di ripristino e restauro conservativo della copertura dell’edificio nord-est del cimitero monumentale cittadino.

- 2

Il progetto, approvato all’unanimità dai componenti della giunta dopo la presentazione dell’assessore ai lavori pubblici Aldo Morelli, è appunto riferito alla parte superiore della struttura. Dopo una serie di sopralluoghi e una accurata valutazione tecnica, è stata quantificata una prima parte delle opere necessarie per il completo rifacimento della struttura, definite dai progettisti “opere di immediato avvio” per significare appunto l’urgenza di tale intervento.

“Le condizioni del cimitero sono sotto gli occhi di tutti – hanno confermato il sindaco Oreste Giurlani e l’assessore Aldo Morelli- e quindi si rende necessario un intervento di messa in sicurezza e una prima operazione di ripristino che dovrà poi essere seguita da altri lavori per giungere alla definitiva sistemazione del camposanto, dove si trovano i resti di molti nostri cittadini e sono quindi visitati quotidianamente da molte persone. Anche questo è un impegno che abbiamo preso pubblicamente nell’immediatezza del verificarsi di episodi di distacco di materiale e quindi procediamo con celerità, impegnando una cifra molto rilevante, che non sarà comunque sufficiente per completare l’intervento di risanamento e quindi torneremo a occuparci di questo problema con altri stanziamenti”.

Commenti

2


  1. Penso che alla indecenza non ci sia fondo………ma elettori di Pescia vi rendete conto di quello che avete fatto?…Contenti voi contenti tutti ma ci sarebbe da piangere.

    ?


  2. Caro Filiberto, uno stanziamento di fondi per il ripristino di un camposanto veramente fatiscente mi sembra un’ottima iniziativa. Non vedo assolutamente indecenza. Indecente è il suo commento.
    Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.