Lucchese quasi fatta; ma forse serve ancora qualche ritocco

CALCIO C - Antonio Obbedio si è districato nel mercato in maniera lodevole ed ha portato a casa colpi importanti per innalzare il tasso tecnico della squadra rossonera. Primo fra tutti il ritorno in attacco dell'ala Gianmarco De Feo dall'Ascoli e poi l'arrivo in prestito dal Milan del difensore classe '99 Matteo Gabbia, che tra pochi giorni partirà con la nazionale U20 per un'amichevole ed è uno dei prospetti più interessanti del panorama calcistico italiano ed è veramente un bel rinforzo in difesa.

-

Passando al centrocampo, l’acquisizione più significativa è quella di Roberto Strechie, classe 2000, un ragazzo arrivato in prestito dal Venezia che farà sicuramente strada; ha una grande visione di gioco ed anche personalità. Un altro giocatore importante che Obbedio è riuscito a portare a Lucca è Simone Greselin, classe ’98 che si sta rivelando tra i più positivi. In attacco, Sorrentino, Ivanovic e Isufaj: tre giocatori con caratteristiche diverse tra loro ma che possono dare buone garanzie. Non ci scordiamo poi Falcone e Favale, due colpi non da poco.

C’è che dice che questa è una squadra troppo giovane e forse è vero che manchi un elemento di qualità ed esperienza a centrocampo, e magari un difensore che possa garantire maggiore personalità oltre a due esterni per dare il cambio a Palumbo e Favale ma non è detto che il DS non peschi nel mercato degli svincolati ed allora per la difesa potrebbe esserci il centrale classe ’95 Matteo Bachini, che è già stato a Lucca e si è appena svincolato dalla Juve Stabia oppure Minel Šabotić, ex Pisa.

Un’altra figura interessante per le fasce potrebbe essere Nicola Dell’Amico, abile sia a destra che a sinistra che Obbedio ha già avuto alle sue dipendenze lo scorso anno. E poi perché non provare a riportare in rossonero il centrocampista Matteo Buratto? Sono solo consigli per gli acquisti ma siamo convinti che Obbedio, insieme a Favarin, saprà come muoversi.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.